Tag Archive: Prof.lccr Gina Dumitriu


A aparut primul numar al revistei „Il binario”, editata de Asociatia culturala Floare albastra, in colaborare cu CESVOL din orasul italian Terni.

Revista cuprinde 24 de pagini cu articole in limba romana si in limba italiana ,redactate de liceeni participanti la Cursul de limba,cultura si civilizatie romaneasca (LCCR) de la Liceo Scientifico Statale R.Donatelli din Terni,studenti de origine romana si scriitorii Catalina Gianina Pintilie ,Alex Coman.

Revista este gandita ca o „calatorie culturala” de cunoastere si de promovare atat a Romaniei cat si a tinerilor de origine romana din Italia-asa numita „a doua generatie”-, a experientelor de viata datorate emigratiei celor care traiesc inca in  aceasta tara sau s-au intors in Romania.

Coordonatorul revistei este prof. LCCR Gina Dumitriu.il binario 1

il binario 3.jpgil binario 2.jpg

il binario 4

Anunțuri

Verso una scuola europea

La ricerca del MIUR “Alunni con cittadinanza. Scuole statali e non statali – A.s. 2010/2011” offre alcuni dati importanti per capire la presenza di bambini e bambine stranieri nelle scuole. Sono 711.046 gli alunni con cittadinanza non italiana e rappresentano il 7,9% del totale degli alunni presenti nelle scuole, di questi 254.644 sono iscritti alla scuola primaria. La regione italiana con più alunni stranieri è la Lombardia (24,3%) e la regione con l’incidenza più alta è l’Emilia Romagna (14%). La maggior parte degli iscritti frequenta la scuola primaria sono cittadini rumeni, seguiti dagli albanesi e marocchini. Aumentano gli alunni con cittadinanza non italiana nati in Italia. In Umbria sono 7.662 gli studenti nati in Italia con cittadinanza non italiana, su un totale di 16.282, di cui 3.470 presenti nella provincia di Terni e 13.680 nella provincia di Perugia. Durante la trasmissione abbiamo avuto modo di ascoltare l’esperienza di Gina Dumitriu, presidente dell’Ass. Fiore Blu di Terni. Dall’intervista che ci ha rilasciato emerge come gli stranieri, presenti nella nostra città, si trovano di fronte alla difficile scelta di ritornare nel proprio paese d’origine a causa della crisi economica che sta attraversando il nostro paese. Questo rientro “forzato” genera un incremento dell’abbandono scolastico dei figli inseriti nella scuola italiana, costretti a seguire il percorso migratorio, di ritorno, della propria famiglia. Il principale problema che ci ha sottolineato Gina Dumitriu è il reinserimento nella scuola del paese d’origine, infatti spesso bambini e bambine cresciuti in Italia perdono il contatto con la cultura e sopratutto con lingua dei genitori. Bambini che sono cresciuti imparando la lingua italiana si ritrovano così a dover ripercorrere il percorso di apprendimento della lingua del paese d’origine. La maggior parte delle famiglie migranti pensano all’Italia o al paese di immigrazione come soluzione definitiva, trovandosi in difficoltà nel caso si un rientro. Gina Dimitriu propone un modello di “scuola europea” che permetta di studiare, come seconda lingua, la lingua del paese di origine. Le scuole europee sono caratterizzate da un programma comune frutto dei programmi scolastici nazionali dei 27 paesi membri e da un insegnamento delle lingue particolarmente avanzato. Le scuole ospitano diverse sezioni linguistiche nelle quali si mescolano diverse culture portando così gli allievi a sviluppare una profonda apertura nei confronti della diversità.

Fonte : http://www.ondemigranti.net

 

 

410804_408384015915594_982497397_o2-bct774896_408382119249117_939129244_oIn data de 17 ianuarie 2013, la Biblioteca  din Terni  (BCT), sectia Caffè letterario ,a avut loc prezentarea unui material informativ despre viata  lui Mihai Eminescu si lecturi din opera poetului.

Gianina Popescu, Stela Axente , Alina Drutu,Luca Cresta au  recitat poezii din creatia eminesciana in limba romana si in limba italiana.Alexandra Popescu(15 ani) si Elena Hutanu(13 ani) au pus in evidenta versurile de dragoste ale lui Eminescu prin acorduri muzicale la  chitara . 

Dan Matei a interpretat la nai „Sara pe deal ” .

Au fost prezente prof. LCCR Gina Dumitriu si prof. LCCR Doina Raducioi.

La finalul serii culturale  au fost daruite participantilor,invitatilor si publicului prezent   in BCT  poezii semnate de Mihai Eminescu.

Asociatia culturala Floare albastra organizeaza in luna ianuarie 2013 doua activitati culturale dedicate poetului Mihai Eminescu :  mihai-eminescu-si-volumul-de-poesii

1.Cafeaua literara „Mihai Eminescu,Demiurgul literaturii romane”- joi , 17 ianuarie 2013, ora 17 la BCT (Biblioteca oraseneasca din Terni) cu lecturi de poezie si citate celebre din creatia eminesciana, proiectare de film despre Mihai Eminescu-poet romantic,jurnalist,patriot. In colaborare cu Grupul de lectura Ad alta voce si BCT.

2.Cinema pentru minte si suflet -„Un bulgare de huma”(1989) in regia lui Mihai Margineanu -miercuri, 23,ianuarie 2013 , ora 16,15 la Sala multimediale (Cesvol) via Montefiorino n.12/c.

Va asteptam! 

 

 

In saptamana 19-27 noiembrie 2011 s-a desfasurat la Terni (regiunea Umbria) cea de-a VII -a editie a festivalului international de cinema Popoli e religioni-Umbria International Film Fest.

In ultima seara a Festivalului , la spectacolul de incheiere  au fost organizate momente cultural- artistice cu participarea comunitatilor straine din orasul gazda.

La invitatia organizatorilor-Institutul de Studii Teologice  si Sociale (ISTES)- comunitatea romaneasca a  prezentat in spectacol o melodie de inspiratie folclorica romaneasca cantata de un cor de copii cu varsta intre 4 si 10 ani,un moment poetic in limba italiana cu versuri si cugetari de Octavian Paler, in traducerea Alinei Breje, costume populare romanesti in parada costumelor din intreaga lume.

L’Istituto di lingua romena (Romania) propone per il quarto  anno successivo un corso di lingua, cultura e civilizzazione romena a Terni presso le istituzioni scolastiche .Il corso si rivolge agli allievi di origine romena e a tutti coloro che voglino conoscere la lingua e la cultura romena, è gratuito e viene insegnanto da professori romeni.

Ai partecipanti  sarà rilasciato un attestato di compiemento del corso.

Presso la Direzione Didattica San Giovanni i corsi sono organizzati secondo i livelli d’insegnamento  e si svolgono nel seguente l’orario :

1.Lunedì, dalle 16,00 alle 18,00 per i bambini  8 – 10 anni(la sede di Scuola primaria San Giovanni);

2.Martedì, dalle 16,00 alle 18,00 per i bambini  4 – 7 anni (la sede di Scuola primaria Falcone e Borsellino);

3.Mercoledì, dalle 16,00 alle 17,30 per i ragazzi  11 -14 anni(la sede di Scuola primaria Falcone e Borsellino);

Iscrizioni  aperte tutto l’anno scolastico.