Tag Archive: Comunità rumena a Terni


Craciun 2010 (Foto 4)

   

Anunțuri

 

  

Foto octombrie -decembrie 2010 (4)

Venerdì , 10 dicembre 2010 ,ore 16,30, presso la biblioteca comunale di Terni (BCT) sarà presentato il libro „Dal comunismo al consumismo .Fotosafari poetico esistenziale romano-italiano” ( Carmelina Edizioni 2009) scritto da Mihai Mircea Butcovan.

Interviene dott. Lisci  Egidio, ideatore del Concorso letterario nazionale „La clessidra”(Casa editrice Global Press Italia),dssa Gina Dumitriu (Associazione culturale Fiore blu).

Letture di: Eleonora Cresta(17 anni),Marina Marcchetti (17 anni), Georgia Ionita (18 anni), Madalina Vivien Leca ( 17anni) ,Gioia Ricecca (16 anni).

L’evento è stato organizzato da CESVOL Terni, Associazione Fiore Blu e BCT nel ambito del bando di concorso „Incontro con l’autore 2010-Sezione intercultura”.


‘’Nella tua foiba

Imprigionate le parole

Con le parole

Ne faremo

Memoria’’

          Mihai Butcovan, con questi versi vuole lasciar evadere le parole della memoria, memoria sua e della storia dei 20 anni che seguirono  la caduta del Muro di Berlino, parole che per troppo tempo sono state celate, e che adesso vanno a costituire il libro ‘’Dal comunismo al consumismo’’. E’ una raccolta di poesie, che non rispettano la metrica tradizionale, ma si propongono di dare una forte impronta emotiva – conoscitiva al lettore. Il linguaggio è forte e a tratti commovente, insito di significato che testimoniano le esperienze esistenziali dell ‘’Osservatore Romeno’’, come l’autore si autodefinisce. L’incontro con Mihai Butcovan è stata un esperienza unica, formativa e allo stesso tempo ha richiesto un importante impegno nel saper leggere con il giusto tono e saper cogliere il messaggio che l’autore si proponeva di dare.

Georgiana Ionita ( 18 annni, studentessa Liceo Scientifico-G.Galilei Terni)

 


A Terni, due appuntamenti, per una migliore conoscenza culturale della Romania e per rinsaldare i rapporti tra le diverse culture.

 L’istituto della Memoria Culturale di Bucarest, in partenariato con l’associazione culturale Fiore Blu della comunità romena di Terni e il comune di Terni, organizza la mostra multimediale, Tesori della spiritualità ortodossa. Chiese con affreschi esterni (secc. XVIII–XIX) della regione di Oltenia.

L’apertura è fissata per mercoledì 1 dicembre 2010, alle17, nello spazio espositivo del centro socio–culturale Augusto Romagnoli di Terni,  in via Ludovico Aminale 20. Seguirà il 2 dicembre 2010, alle 17, una tavola rotonda, con la partecipazione degli esperti culturali, amministrativi e formativi della Romania e dell’Italia. Gli interventi degli specialisti e il successivo dibattito saranno incentrati sulle modalità di promozione e di salvaguardia del patrimonio culturale, particolarmente degli affreschi esterni e delle pitture murali conservate nei monumenti religiosi edificati nei secc. XVIII–XIX nella regione di Oltenia.
Le due manifestazioni culturali ambiscono a una migliore conoscenza dei valori e del patrimonio dell’Oltenia, storica regione della Romania, nonché ad avviare un  proficuo dialogo italo–romeno per identificare, sviluppare e mettere in atto le soluzioni ottimali ai fini della promozione e della salvaguardia del patrimonio architettonico a livello europeo.
Nell’ambito delle manifestazioni culturali organizzate a Terni, saranno presentate 24 chiese con affreschi esteri, collocate nell’area pedemontana dell’Oltenia. La mostra consentirà un’ampia presentazione della regione di Oltenia, per quanto riguarda la storia, la cultura, la potenzialità turistica e gli aspetti economico–sociali. 

Il progetto  è stato finanziato dal Istituto culturale rumeno(ICR) , attraverso il programma Cantemir.

Associazione culturale Fiore Blu

                         Fiore Blu è un’ associazione di promozione sociale, nata nel 2008 a Terni (Umbria), che offre un spazio culturale ed informativo per rumeni residenti in Italia. L’associazione non ha scopo di lucro, persegue fini di solidarietà sociale attraverso progetti locali e nazionali.

Gli obbiettivi  del statuto riguardano tre sezioni:

1.Cultura.

2.Istruzione

3.Comunicazione.

L’associazione  lavora per interessi della comunità rumena in Italia, per l’informazione su diritti e doveri del neo-cittadino italiano, per una massima integrazione nella società.